Nuovo codice dell’unione: vediamo insieme cosa cambia dal 1° maggio 2016

Dal prossimo dal 1° maggio entrerà in vigore il codice doganale dell’Unione europea (regolamento UE 9 ottobre 2013, n. 952), che sostituirà integralmente i regolamenti 2913/1992 e 2454/1993. Per tutte le società che operano con l’estero si tratta di un cambiamento estremamente importante, che rende necessaria una revisione complessiva delle procedure in essere e dei rapporti con fornitori e clienti, nell’ottica di ridurre le aree di potenziale rischio di contestazione e di ottimizzare la tassazione doganale dei prodotti esteri. Il nuovo codice prevede importanti novità in materia di valore delle merci, procedure doganali, origine, regimi doganali speciali, agevolazioni per gli Aeo (Operatore economico autorizzato). Occorrerà non soltanto conoscere cosa cambia, in vista di questa importante scadenza, ma anche i concreti profili di semplificazione e di risparmio per le aziende. Il nostro Studio promuove molti convegni e seminari di approfondimento sul tema: per chi è interessato, i prossimi sono già riportati sul nostro sito www.studioarmella.com, nella sezione Eventi e siamo in grado di fornire anche servizi ad hoc per le aziende

Febbraio 2016

Cliccare sul tasto sottostante per maggiori informazioni

Related Posts

© 2016 Studio Armella - All rights reserved.