Le conseguenze dei nuovi dazi Usa su acciaio e alluminio | Armella & Associati

Le conseguenze dei nuovi dazi Usa su acciaio e alluminio

L’adozione dei nuovi dazi Usa su acciaio e alluminio apre scenari che si preannunciano particolarmente complessi.

E’ molto dubbia la legittimità delle nuove misure, in riferimento alla disciplina internazionale, e già si preannunciano tre ordini di conseguenze, nello scenario di breve, medio e lungo periodo. 

Nell’immediato, l’Unione europea ha già annunciato che, in mancanza di un’esenzione, verranno adottate una serie di contromisure, che andranno a colpire prodotti Usa “di bandiera”, di largo consumo e di forte impatto elettorale.

Le imprese europee coinvolte nell’importazione e commercializzazione di tali prodotti dovranno tenere presente questa novità, che si rifletterà sui costi finali dei beni.

Nel medio periodo, il ritorno delle barriere doganali e di analoghe misure protezionistiche impone una riflessione sulle politiche di approvvigionamento delle imprese, ai fini di una corretta pianificazione dei costi di acquisto e dei business plan aziendali.

Soltanto tra qualche anno sapremo, invece, se le misure adottate dagli Usa rappresentano, come pare a molti, barriere illegittime in contrasto con la disciplina internazionale, all’esito di un lungo contenzioso in sede Wto.

Sara Armella

Marzo 2018

Related Posts

© 2016 Studio Armella - All rights reserved.