Richiesta di rimborso di dazi antidumping sui tubi di ferro e acciaio senza saldatura

Il Tribunale dell’Unione europea, con sentenza 29 gennaio 2014, T-528/09, ha annullato il Reg. (CE) 24 settembre 2009, n. 926, che istituisce un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di particolari tubi di ferro e acciaio senza saldatura, provenienti dalla Cina, in quanto approvato in assenza delle condizioni richieste dal Regolamento di base (Reg. (CE) 1225 del 2009). Tale pronuncia legittima gli operatori, che hanno importato i suddetti beni, a richiedere il rimborso del maggior tributo versato in dogana. Innanzitutto, è bene ricordare che, perché l’Unione europea possa introdurre un dazio antidumping a difesa delle importazioni di merci sottocosto, è necessario che il Consiglio dimostri l’esistenza di una minaccia di pregiudizio concreto per l’industria comunitaria. Nel caso di specie, l’organo giudicante ha affermato che le istituzioni comunitarie non hanno né fornito una prova sufficiente del fatto che l’introduzione, nel mercato europeo, di prodotti cinesi potesse arrecare un danno effettivo alle società operanti nel settore, né dimostrato lo stato di fragilità nel quale si sarebbero dovuti trovare i produttori di beni simili a quelli importati. Secondo il Tribunale dell’Unione, inoltre, l’esistenza di una pratica di dumping doveva essere accertata in relazione al periodo oggetto dell’inchiesta e non, come sostenuto dal Consiglio, con riguardo a una probabile, ma non certa, situazione che si sarebbe potuta creare in futuro. Alla luce di tali considerazioni, poiché non vi è prova che le importazioni originarie dalla Cina avessero realmente un impatto negativo sul mercato comunitario, il Tribunale dell’Unione ha annullato il Reg. (CE) 926 del 2009. Di conseguenza, le società che hanno effettuato importazioni di tubi di ferro e acciaio senza saldatura possono richiedere, entro tre anni dal pagamento dei dazi, il rimborso del dazio antidumping versato agli uffici presso i quali sono state eseguite le operazioni di sdoganamento.

Sara Armella

Aprile 2014

Cliccare sul tasto sottostante per maggiori informazioni

Related Posts

© 2016 Studio Armella - All rights reserved.