Esenzione Iva e aliquota ridotta per merci emergenziali

L’art. 124 del c.d. decreto Rilancio (decreto legge 19 maggio 2020, n. 34) sulla scia delle raccomandazioni della Commissione europea, ha previsto l’esenzione dall’applicazione dell’Iva per le cessioni di mascherine e di altri dispositivi medici e di protezione individuale specificamente indicati, effettuate fino al 31 dicembre 2020. A decorrere dal 1° gennaio 2021, invece, le cessioni degli stessi beni saranno soggette all’aliquota Iva ridotta pari al 5%.

Come specificato dall’Agenzia delle dogane, tali benefici sono applicabili anche agli acquisti intracomunitari e alle importazioni aventi per oggetto i medesimi prodotti. Inoltre, con la determinazione direttoriale 22 maggio 2020, prot. n. 152373/RU, l’Agenzia ha precisato che, con riferimento alle importazioni, l’esenzione imposta dal decreto Rilancio va a sostituire, ed estendere, quella già prevista per determinati soggetti beneficiari dalla decisione 2020/491 della Commissione europea, prevedendo altresì il diritto di detrazione in dichiarazione dell’imposta pagata sugli acquisti e sulle importazioni di beni e servizi afferenti dette operazioni, ove fosse già stata assolta.

Recentemente, l’Agenzia è nuovamente intervenuta con la circolare n. 12/2020 del 30 maggio, al fine di risolvere alcuni dubbi interpretativi sollevati dalle Associazioni di categoria, specificando, tra l’altro, che le agevolazioni, che decorrono dal 19 maggio 2020, riguardano i soli prodotti elencati al primo comma dell’art. 124, escludendo la possibilità di estensione a prodotti analoghi. Nel caso delle mascherine, pertanto, i benefici fiscali si riferiscono alle sole cessioni di mascherine chirurgiche e di Ffp2 e Ffp3 e non anche alle mascherine generiche.

Infine, l’Agenzia ha fornito un utile riepilogato in un’apposita tabella allegata alla circolare, i codici TARIC delle merci beneficiarie dell’agevolazione Iva, i quali, fino al 31 dicembre 2020, devono essere preceduti dal Codice Addizionale “Q101” da indicare nella casella 33 del DAU.

Giugno 2020

Sara Pestarino

Related Posts

© 2016 Studio Armella - All rights reserved.