Corso AEO: al via a settembre la seconda edizione

Nell’attuale fase economica di ripartenza, per le imprese che operano nel commercio internazionale è fondamentale semplificare gli adempimenti, operare con maggiore rapidità, saper accedere al «dazio zero» in tutti i casi in cui sia consentito, riconsiderare in una prospettiva di efficienza i processi aziendali.

L’autorizzazione Aeo è un marchio di qualità internazionale, che dà diritto a tutte le semplificazioni e le agevolazioni previste dalla normativa doganale, garantendo risparmi nei tempi di consegna e nei costi aziendali; essa inoltre certifica, anche nei confronti dei propri partner esteri, la competenza e l’elevata professionalità nel commercio internazionale, un “bollino di qualità” riconosciuto in tutto il Mondo.

La formazione del personale sulle più importanti tematiche del commercio internazionale produce significativi vantaggi in termini di riduzione dei rischi, annullando o riducendo: sanzioni amministrative e penali, controlli e ritardi nelle consegne e nelle forniture, accertamenti doganali in azienda e rallentamento delle attività, spese legali e di consulenza, incertezze nei bilanci e nei business plan aziendali.

Dopo il successo della prima edizione, Assocad (Associazione nazionale Centri di assistenza doganale) con AR.com, società di consulenza e formazione, organizzano la seconda edizione del “Corso per il conseguimento della qualifica professionale di Responsabile delle questioni doganali aziendali Aeo” con la direzione scientifica dell’avv. Sara Armella e accreditato dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli [1].

Un Corso di alta formazione, articolato in 200 ore online real time e tratterà i seguenti temi: diritto doganale, commercio internazionale, Iva, accise, Incoterms, dual use, accertamento e contenzioso doganale, sistemi e procedure doganali e informatici. Con il superamento dell’esame il partecipante consegue la qualifica di Responsabile delle questioni doganali aziendali Aeo, valida a ogni effetto di legge.

L’approfondimento a 360 gradi del diritto doganale e la possibilità di partecipare anche solo a singoli moduli (per chi non interessato al conseguimento del titolo finale) lo rendono di particolare appeal per la formazione aziendale, per far crescere le risorse interne e migliorare nell’import/export.

Docenti altamente qualificati, con un opportuno bilanciamento tra teoria e pratica doganale, l’approfondimento dei temi di principale interesse per le aziende e un tutor che affianca i partecipanti nelle loro esigenze rendono questo Corso una valida opportunità di miglioramento delle proprie competenze.

Il Corso è rivolto a imprenditori, dirigenti, manager, responsabili legali e amministrativi, customs ed export manager, addetti alla supply chain, ma, grazie al suo elevato grado di specializzazione, può rivestire significativo interesse anche per commercialisti, avvocati, consulenti per l’estero e per i neolaureati che intendano acquisire competenze in un settore vitale per l’economia italiana.

Per informazioni: Ar.com formazione formazione@arcomsrl.it

[1] Il corso è stato riconosciuto e accreditato dall’Agenzia delle dogane e monopoli con Determinazione 12 maggio 2021, prot. 141454/RU, a norma di quanto previsto dalla Determinazione dell’Agenzia delle dogane e monopoli, 29 aprile 2020, prot. 123923/RU ai fini del conseguimento della qualifica professionale di cui all’art. 39, lett. d), Reg. 952/2013

Related Posts

© 2016 Studio Armella - All rights reserved.