Carburanti in esenzione da accisa: nessun beneficio per le navi extra-Ue

L’esenzione prevista per i prodotti energetici impiegati da imbarcazioni, diverse da quelle da diporto, nazionali e comunitarie, non è estensibile anche alle navi di Paesi extra comunitari. Lo ha chiarito il Ministero dell’economia e delle finanze, confermando quanto già espresso dall’Agenzia delle dogane nella circolare 14 luglio 2014, n. 10/D. Per l’Amministrazione, infatti, l’impiego di carburante in esenzione da accisa, di cui alla Tabella A, allegata al Testo Unico delle Accise, per la navigazione in acque marine comunitarie, è consentito soltanto alle imbarcazioni nazionali e comunitarie, rimanendo escluse quelle extra-Ue. Le navi di Paesi non appartenenti all’Unione europea, esercenti attività commerciale, possono invece utilizzare carburanti denaturati in esenzione dall’imposta e oli lubrificanti non soggetti a tassazione soltanto se sono oggetto di importazione definitiva.

Sara Armella

Lucia Mannarino

Ottobre 2014

Cliccare sul tasto sottostante per maggiori informazioni

Related Posts

© 2016 Studio Armella - All rights reserved.