Aumentano i vantaggi per l’AEO: diritto alla riduzione o all’esonero della garanzia

Il legislatore dell’Unione europea è intervenuto sul testo dell’art. 84 del Regolamento delegato UE, 28 luglio 2015, n. 2446, che disciplina, in ambito doganale, la riduzione dell’importo della garanzia globale e l’esonero dalla stessa (art. 1, Regolamento delegato UE, 7 giugno 2018, n. 1118).

L’esigenza di una modifica è stata avvertita con riferimento a uno dei requisiti che impone la dimostrazione, da parte del richiedente, di “possedere risorse finanziarie sufficienti per ottemperare ai propri obblighi per la parte dell’importo di riferimento non coperta dalla garanzia” e per evitare che i soggetti AEO (operatori economici autorizzati) vengano assoggettati due volte alle procedure di valutazione circa la sussistenza di tale presupposto.

E invero, lo status di operatore economico autorizzato che permette ai soggetti valutati affidabili ed efficienti di ottenere semplificazioni e agevolazioni negli adempimenti doganali, viene concesso soltanto dopo una preventiva valutazione di solvibilità finanziaria.

Al riguardo, l’intervento del legislatore europeo ha stabilito che qualora la sufficiente “idoneità finanziaria” sia già stata valutata ai fini del rilascio del certificato di AEO, la Dogana, in caso di richiesta di riduzione o esonero dalla garanzia, dovrà limitarsi a verificare se la capacità finanziaria del soggetto è idonea a coprirla.

Sara Armella

Ottobre 2018

 

Related Posts

© 2016 Studio Armella - All rights reserved.