Al via la nuova lista dei prodotti dual use

Il 7 gennaio 2022, è entrato in vigore il Regolamento delegato UE 20 ottobre 2021, n. 2022/1, apportando rilevanti modifiche alla lista dei beni a duplice uso indicati nell’allegato I del Reg. UE 2021/821.

Come noto, in virtù di quanto previsto dal regolamento UE 2021/821, gli operatori che commerciano i prodotti utilizzabili sia in ambito civile che militare (cd. beni dual use), indicati nell’allegato I di tale regolamento, necessitano di dotarsi di specifiche autorizzazioni governative per l’esportazione, l’intermediazione o il transito di tali tecnologie. Tali autorizzazioni, che possono essere sia globali che specifiche per una singola operazione, sono rilasciate dall’UAMA, una particolare Autorità facente parte del Ministero degli Affari esteri, in seguito ad una gravosa attività istruttoria condotta su base interministeriale.

È proprio in questo quadro che è recentemente intervenuto il legislatore UE, a modifica della lista dei prodotti dual use, pubblicando in data 6 gennaio 2022 il periodico aggiornamento all’elenco delle tecnologie a duplice uso.

Tra le novità maggiormente rilevanti occorre sottolineare la nuova definizione di “superleghe” di prodotti metallici, le quali, per ricadere nell’ambito di applicazione della disciplina, necessitano di avere un carico di rottura superiore a 850 Megapascal (allegato 1, Reg. del. UE 2022/1, Definizioni). Allo stesso modo, occorre segnalare la modifica della categoria delle “apparecchiature protettive e di contenimento”, comprensiva ora di qualsiasi prodotto isolatore, a prescindere dall’uso previsto e dalla designazione dello stesso, purché siano rispettate le ulteriori caratteristiche indicate al punto 2B352 del medesimo allegato (allegato 1, Reg. del. UE 2022/1, punto 2B352, nota 2).

Tale riforma deve essere attentamente analizzata dagli operatori del settore, i quali necessitano di effettuare una precisa attività di compliance doganale per i beni commerciati, anche alla luce delle specifiche modifiche all’elenco dei prodotti a duplice uso apportate dalla Commissione UE. Conoscere quali tecnologie sono incluse nella lista unionale dei prodotti dual use, rappresenta, infatti, un elemento di primaria importanza per ogni operatore attivo nel commercio internazionale, sia al fine di comprendere l’obbligatorietà di assoggettarsi al gravoso adempimento autorizzativo, che per evitare le rilevanti sanzioni, anche di natura penale, previste nel caso in cui non sia rispettata tale procedura.

Gennaio 2022

Armella & Associati

 

Related Posts

© 2016 Studio Armella - All rights reserved.